La prevenzione e l’educazione odontoiatrica è importantissima già dai primi anni di vita per escludere o prevenire possibili complicazioni.

Quando la dentizione decidua (i denti da latte) è completa, è consigliato portare il bambino ad una prima visita pedodontica, anche per renderlo avvezzo a creare un rapporto con il dottore che curerà la salute della sua bocca. Verso i sei anni d’età, con l’uscita dei primi denti definitivi è bene sottoporsi a visite di controllo almeno ogni sei mesi, per intervenire sollecitamente nel caso di carie.
Naturalmente nel caso in cui il pedodontista lo ritenga necessario, si consiglierà la sigillatura dei solchi, pratica rapida ed indolore che consiste nel proteggere dalle carie i solchi dei molari permanenti. I primi molari permanenti si manifestano intorno ai 6 anni. Questi denti sono facilmente esposti al rischio di carie poiché difficili da detergere, per il bambino, che ha ancora poca manualità nel lavare i denti correttamente e perché, appena erotti, presentano solchi molto profondi. Nell’arco che va dai 6 anni a circa 12-13 cadono i dentini da latte e nascono quelli permanenti, il tutto accompagnato da importanti fenomeni di crescita scheletrica. Esistono momenti della crescita più idonei per intervenire, a seconda dei vari problemi. Per esempio per prevenire in tempo disallineamenti dentali, e per correggere le alterazioni di crescita scheletrica del mascellare superiore e della mandibola (trattamento ortodontico)