L’endodonzia si occupa della diagnosi e del trattamento dei processi patologici a carico della polpa dentaria radicolare.
Essa interviene in casi di danno irreversibile al nervo del dente, provocato da carie o da un evento traumatico. Si esegue quindi un trattamento canalare (devitalizzazione se il dente è ancora vitale).

Una corretta cura canalare prevede l’accesso ai canali radicolari per detergere, disinfettare e allargare gli stessi fino alla loro completa chiusura attraverso materiali specifici.

E’ importante conoscere perfettamente l’anatomia del dente da trattare, dunque fondamentale avere un’immagine radiografica dello stesso. Il rilevatore d’apice è uno strumento tecnologico altamente sofisticato che segnala, nel canale dentale, il raggiungimento dell’apice da parte degli strumenti.